7 consigli per organizzare il tuo corso


Corsi di successo non nascono per caso. Organizzazione e pianificazione sono fondamentali. Che si tratti di una conferenza, seminario o di un workshop, il successo del tuo corso è nei dettagli. Ecco 7 consigli da tenere bene a mente.

1. Decidere il pubblico di destinazione prima di ogni altra cosa.

Il primo passo – prima di fare qualsiasi altra cosa – dovrebbe essere quello di definire chiaramente chi è il tuo target di riferimento. Da questo tutte le altre decisioni andranno al loro posto, il format, i contenuti, i prezzi, la posizione ecc. Questo approccio strutturato ti aiuterà anche a rimanere concentrato sul raggiungimento di egli obiettivi specifici, non permettendo allo scopo di diventare troppo ampio o annacquato.

2. Fare una lista di ciò che ti serve

Devi scrivere nel dettaglio tutto ciò che i serve e creare un vero e proprio business plan (leggi qui 3 modi per guadagnare dal tuo corso). Accanto ad ogni voce devi scrivere il costo, presunto o reale, relativo a quella voce. Vedrai che inizierai a focalizzare cosa veramente ti serve e dove puoi tagliare. Con le cifre dei costi tutto diventa più concreto.

3. Avere un chiaro scopo commerciale

Prima di iniziare a pianificare un corso di successo, devi avere chiaro il motivo per cui lo stai facendo. È lead generation? È per creare la consapevolezza sulla tua attività? È quello di sviluppare la fedeltà dei clienti? O semplicemente vuoi fare i soldi?

4. Attenzione per gli altri eventi del settore durante la pianificazione.

Controlla il calendario. Assicurati di non pianificare il tuo corso o troppo vicino a periodi di vacanza popolari. È altrettanto importante verificare la presenza di altri eventi a cui i tuoi partecipanti potrebbe andare.

5. Essere flessibili con i cambiamenti in termini di dimensioni, posizione e altri dettagli.

Capita che nel processo di pianificazione di eventi, si debba modificare il luogo o la data del corso rispetto al previsto. Questo è naturale e può andare bene se non si perde di vista il motivo per cui stai facendo tutto questo lavoro. Una certa flessibilità è necessaria.

6. Conoscere i tuoi limiti.

Sappiamo tutti che l’obiettivo è quello di creare un corso di successo. A tal fine, dobbiamo anche essere consapevoli di ciò che possiamo o non possiamo realisticamente fare. Soprattutto in termini di tempo. Se si decide di creare un corso live, anche di un certo costo, servirà diverso tempo per crearlo, fare informazione e venderlo. Un corso online di piccole dimensioni e costi può avere invece anche tempi di poche settimane.

7. Creare obiettivi S.M.A.R.T.

Iniziare sempre con la strategia. Proprio come la costruzione di qualsiasi attività commerciale, l’organizzazione di un corso inizia con una strategia forte, riflessiva e misurabile. L’obiettivo di un corso deve sempre essere S.M.A.R.T.
S= specifico, non deve essere vago
M = misurabile, deve avere un’unita di misura
A = arrivabile, non deve essere impossibile
R = realistico, deve essere fattibile
T = tempo, deve avere una scadenza

 

Se vuoi rimanere aggiornato sui prossimi articoli e ricevere l’ebook “5 passi per diventare un formatore professionista” in regalo, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *