7 passi per rendere gli eventi su Facebook efficaci e vendere il tuo corso


Hai organizzato il tuo corso, hai definito il programma, hai preparato le slide e tutti gli altri materiali, sei consapevole che il corso sia utile e ben strutturato…bene! Mancano solo gli iscritti! Ora il passo numero 1 è creare l’evento su Facebook e usarlo per la promozione.

Per promuovere il tuo corso (ecco qui 7 consigli per organizzarlo) e fare in modo di avere tanti iscritti bisogna fare tanti passi. Sicuramente uno dei primi è creare l’evento in Facebook e aggiornare il calendario del tuo sito.

Ecco 7 passi da fare per non commettere errori nella creazione del tuo evento

1.Scrivere il titolo giusto

Il titolo dell’evento non deve essere troppo lungo, perché potrebbe compromettere la visualizzazione da mobile, ma soprattutto deve essere accattivante. Come fare? Deve sempre avere chiaro che il tuo corso deve risolvere un bisogno, e questo deve comparire subito nel titolo.

Ad esempio, per un corso di cucina un titolo potrebbe essere “Come realizzare tutte le basi per i tuoi dolci senza glutine”, oppure “Le 10 ricette vegane più buone che nessuno conosce”

2.Scrivere una descrizione efficace

Deve contenere le seguenti parti:

  • Breve descrizione dell’evento
  • Il docente con breve bio e sito
  • Sezione su cosa si imparerà con un elenco puntato
  • Sezione con i benefici del corso (perché dovrei partecipare? In cosa i contenuti del corso risolvono un mio problema o mi facilitano?)
  • Sezione con l’elenco delle cose che aumentano il valore percepito del corso, ad esempio «compreso nel costo del costo ci sono: risorse, gratuite, manuali, incontri di follow up,…»
  • Sezione investimento in cui si palesa il costo e promozioni, da fare sempre, ad esempio early booking, sconti per categorie particolari, sconti in particolari condizioni.
  • Numero di posti che crei scarsità
  • Contatti
  • Link di approfondimento al sito – ad esempio: SCOPRI DI PIÙ, PRENOTA IL TUO POSTO

3. Realizzare l’immagine giusta

L’immagine deve:

  • Essere in alta qualità (non sgranata)
  • Essere evocativa, che permetta l’immedesimazione del partecipante
  • Avere colori chiari e luminosi il più possibile
  • Avere le informazioni testuali fondamentali – nome del corso (già nel nome del corso deve essere esplicitata la soluzione di un bisogno), data e luogo

4.Cosa pubblicare

  • Articoli inerenti all’argomento. Nel post bisogna riportare la frase più importante dell’articolo, quella che meglio esplicita la soluzione del bisogno, o un brevissimo riassunto dell’articolo sempre nella stessa ottica
  • Video creati apposta dal relatore, in cui spiega cosa si farà, perché e i benefici
  • Brevi post sull’argomento con immagine correlata. Mettere tra parentesi quadre il titolo del post per catturare l’attenzione
  • Il programma del corso, locandina o brochure
  • Infografiche
  • Benefici
  • Cosa si impara
  • … tutto quello che ti viene in mente che pensi possa essere utile per creare informazione intorno al corso

5.Come e quando pubblicare

Quando è più giusto pubblicare gli aggiornamenti e soprattutto come?

La struttura del post dovrebbe essere la seguente:

  • Titolo tra parentesi quadre
  • Testo diviso in paragrafi e con parole chiave in maiuscolo
  • Alla fine call to action con i tag della pagina, del relatore, dell’evento – sarebbe meglio se la cta fosse «memorabile», nel senso che dovrebbe avere qualcosa che attiri il più possibile il corsista, una battuta, una citazione, … e un reminder al prezzo promozionale con la scadenza
  • Link alla landing page del sito con le maggiori informazioni del corso e form per iscriversi
  • Se pubblichi video o articoli nel testo scrivi la frase più interessante del video o dell’articolo
  • Pubblicare gli aggiornamenti nelle ore di picco che di solito sono le 14 e le 21. Fare comunque degli esperimenti e monitorare le visualizzazioni e il coinvolgimento.

6.Fare gli inviti

Ovviamente bisogna iniziare a pubblicare i contenuti quando ci sono un po’ di invitati che hanno messo «parteciperò» o «mi interessa» al nostro evento.

Bisogna invitare solo le persone, tra i propri contatti che si pensi possano essere interessanti e per cui sia fattibile partecipare.

7.Condividere

Dopo aver pubblicato l’aggiornamento nell’evento, devi condividerlo con la tua pagina, il tuo account personale, condividerlo in gruppi in target e magari stimolare la condivisione delle persone che conosci.

Ecco qualche dritta:

  • Condividere nelle ore di punta
  • Condividere il post incollando il testo del post originale mantenendo paragrafi e tag
  • Prima del testo incollato aggiungere un proprio commento

 

Se vuoi rimanere aggiornato sui prossimi articoli e ricevere l’ebook “5 passi per diventare un formatore professionista” in regalo, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *