Come creare mappe mentali con Coggle


Coggle è uno strumento di Google che permette di creare mappe mentali gratis. Utilissimo, coloratissimo e facilissimo da usare. Vediamo come funziona.

 

La mappa mentale è uno strumento utilissimo per semplificare i contenuti di un corso, ma non solo, può essere usato per elaborare nuove idee, per organizzare e condividere delle informazioni, per aiutare nei processi decisionali, per prendere velocemente appunti, per gestire le diverse fasi di un progetto, per supportare visivamente una presentazione, per memorizzare e studiare e per pianificare eventi.

Come fare per creare mappe mentali con Coggle

Vediamo bene come funziona Coggle e quali siano i suoi vantaggi. 

Per poter accedere a Coggle bisogna avere un account Google, dopo aver impostato il tipo di profilo, compare questa schermata

Come creare mappe mentali con Coggle

Per creare la prima mappa è sufficiente cliccare su Crea Diagramma

Come creare mappe mentali con Coggle

 

Si aprirà questa nuova schermata con la casella centrale in cui scrivere il titolo della mappa

Tutorial per Coggle

 

Dalle punte poste sui lati è possibile far partire i rami secondari, e da quelli altri rami.

Per ogni ramo è possibile modificare il colore, formattare il testo, inserire immagini, spostare i rami

Tutorial per Coggle

Finira la mappa, è possibile esportarla in pdf cliccando su questo pulsante

Tutorial per Coggle

e salvarla in una cartella

Come creare mappe mentali con Coggle

Lo trovo veramente uno strumento utilissimo per creare mappe mentali, semplice, intuitivo che diventerà indispensabile nei tuoi corsi e nelle tue pianificazioni. Infatti, ti suggerisco di provarlo anche per i brainstorming, per decidere cosa scrivere nel tuo blog (ecco qui qualche suggerimento), per trovare nuove idee, per le liste delle cose da fare, per le pianificazioni in generale.

Passando alla versione a pagamento ci sono altre funzionalità, ma io trovo che anche nelle versione gratuita Coggle sia usabile perfettamente. Inoltre, sempre nella versione gratuita, è possibile inserire solo 3 mappe private, dalla quarta in poi saranno indicizzate, quindi se non vuoi che questo accada ma non vuoi passare alla versione a pagamento (dove quelle private sono illimitate) basta che una volta fatte, le salvi e le cancelli. Se invece sei favorevole al fatto che siano trovabili nel web, puoi inserire un ramo con i tuoi riferimenti per essere contattato,

Fammi sapere che ne pensi nei commenti e buon lavoro!

Se vuoi rimanere aggiornato sui prossimi articoli e ricevere l’ebook “5 passi per diventare un formatore professionista” in regalo, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *