Storytelling e apprendimento


Raccontare storie è uno dei mezzi più potenti che i professionisti hanno per influenzare, insegnare e ispirare, ma cosa rende lo storytelling così importante per l’apprendimento?

Per cominciare, lo storytelling crea connessioni tra le persone e tra le persone e le idee. Le storie trasmettono la cultura, la storia e i valori che uniscono le persone. 

Connettere gli studenti (storytelling e apprendimento)

Le buone storie fanno di più che creare un senso di connessione. Creano familiarità e fiducia e consentono all’ascoltatore di entrare nella storia, rendendolo più aperto all’apprendimento.

Lo storytelling può contenere molteplici significati, quindi è sorprendentemente utile nel trasmettere idee complesse in modi comprensibili. Ha aspetti che funzionano per tutti e tre i tipi di apprendimento.

Gli studenti visivi apprezzano le immagini mentali evocate dalla narrazione. Gli studenti uditivi si concentrano sulle parole e sulla voce del narratore. Gli studenti cinestetici ricordano le connessioni emotive e i sentimenti della storia.

Le storie restano

Lo storytelling aiuta anche con l’apprendimento perché le storie sono facili da ricordare. Lo psicologo dell’organizzazione Peg Neuhauser ha scoperto che l’apprendimento che deriva da una storia ben raccontata viene ricordato in modo più accurato e per molto più tempo rispetto all’apprendimento derivato da fatti e cifre.

Allo stesso modo, la ricerca dello psicologo Jerome Bruner suggerisce che i fatti hanno 20 volte più probabilità di essere ricordati se fanno parte di una storia. Il tuo obiettivo, in ogni comunicazione, è influenzare il tuo pubblico di destinazione (cambiare i loro attuali atteggiamenti, convinzioni, conoscenze e comportamenti).

Le informazioni da sole raramente cambiano qualcuna di queste cose.

La ricerca conferma che le storie ben progettate sono il veicolo più efficace per esercitare influenza. Le storie sugli errori professionali e su ciò che i professionisti hanno imparato da essi sono un’altra grande strada per l’apprendimento. Poiché le persone si identificano così strettamente con le storie, grazie a queste diventano di affrontare le situazioni in un modo privo di rischi. 

Perciò, prova ad inserire nelle tue lezioni racconti, storie, aneddoti che esemplificano, spiegano o introducono l’argomento che stai trattando.

Hai qualche esempio di buona storia inserita nelle tue lezioni che ha funzionato? 

Se vuoi rimanere aggiornato sui prossimi articoli e ricevere l’ebook “5 passi per diventare un formatore professionista” in regalo, ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *